Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Eppure qualcosa c'è ...

Eppure qualcosa c'è ... 27/06/2018 13:22 #1

  • manetta
  • Avatar di manetta
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • who dares wins
  • Messaggi: 416
  • Ringraziamenti ricevuti 9
  • Karma: 0
Eppure qualcosa c'è ... ne sono, ormai, sicuro.

Avevo iniziato a subodorare qualcosa la prima volta che passai da lì, tempo fa. Era inverno e la cosa era molto meno evidente che in altre stagioni, ma il mio sesto senso era stato allertato. La differenza era minima, di densità e temperatura, ma i miei sensi animali l'avevano captata.

Successivamente ebbi modo di ripassarci in altre stagioni e la cosa era più evidente, adesso poi è quasi sicura, con la stagione calda e la temperatura dei primi metri non può essere altro che ... lo sbocco di un fiume sotterraneo !
Un fiume che sfocia direttamente nel lago, ma non in superficie, bensì ad una quota di circa -60 mt.

Ovviamente non divulgherò a cuor leggero né di quale lago trattasi, né come arrivarci, B) non vorrei avere sulla coscienza qualche novello "speleocasatinauta de noantri" improvvisatosi tale dall'inizio del post, alla fine dello stesso ... .
Posso solo rivelare le caratteristiche finora rilevate dal sottoscritto.


Inizia tutto con una spaccatura nella roccia, come ce ne sono tante nei ns. laghi, già da 8-10 metri di profondità la si può apprezzare e si intuisce possa continuare anche oltre ... , per raggiungere il punto d'inizio o si scarpina per qualche metro di riva scoscesa o si nuota sott'acqua seguendo la riva, per un 15' circa, dal primo punto agevole d'entrata.

La spaccatura continua a mo' di "canyon" fino a circa -65/67 mt e già "sorvolandola" si sente netta la differenza di temperatura dell'acqua al suo "interno", rispetto a quella circostante, in questi giorni ci sono 10/15° di delta.
E' presente, sempre all'interno delle pareti della spacca, anche una discreta, a tratti notevole, corrente direzionale. Le pareti nel punto di massima apertura distano tra loro circa 4 metri. Fino a ieri ci ero sempre passato in aria e non avevo volutamente approfondito la "penetrazione" nella spacca, se non per pochi metri, vista la forte corrente e la scarsa visibilità del periodo ( non vorrei mai trovarmi nella cacca lì sotto ... un passo alla volta ... ;) ).
Un paio di settimane addietro la corrente fredda era talmente forte che mi ha spostato di parecchi metri di lato e di un paio in alto, mentre ci passavo davanti a -62mt distante dalla parete di qualche metro, nel tentativo di "vederne l'insieme" ( stranamente, visto che l'acqua fredda è più densa e dovrebbe andare sotto quella più calda... evidentemente la portata d'acqua è notevole, tanto da generare quel popo' di corrente). " Purtroppo" in quella occasione non ero solo ... era presente altro sub in reb, che si era aggregato all'ultimo momento, e che è rimasto colpito dal "fenomeno": " .... una botta di freddo improvvisa ed una corrente ascensionale fortissima ! " Spero solo non divulghi ... quello che poi gli ho rivelato una volta a secco nel "debriefing" . Eravamo entrambi belli "pesanti", con 3 stage al fianco, eppure ... .

Ieri ci sono andato di proposito in Tx , 13/45, per vedere com'era più sotto. Dopo la consueta pinneggiata , in aria, sono sceso sul bordo della spaccatura fino ad un massimo di -73mt e ho cercato "segni" più sotto, niente ! A circa -66/68mt la spacca spiana nel fangone che continua almeno fino a -73mt, bisognerebbe andare a vedere oltre. La liscia parete a fianco della spaccatura continua invece ben oltre la quota a cui sono arrivato ieri. Bisognerebbe andare oltre, in profondità, per vedere se il fangone è il risultato del deposito dei sedimenti locali o il tutto finisce più in alto, alla quota di -62mt, circa, dove abbiamo preso la botta di freddo e di corrente.

Adesso non dico che ci sia un qualcosa di "esplorabile", tipo una grotta sotterranea agibile e/o penetrabile, ma di sicuro qualcosa c'è ... .

Forse in autunno, quando la visibilità migliorerà, ci si potrebbe tornare con un 16/40 per approfondire l'interno della spaccatura in cerca del punto d'uscita, se esiste, sperando non sia troppo violento.
Si vedrà.
mai strach


l'Uomo non può scoprire nuovi oceani, se non trova il coraggio di perdere di vista la riva.



HElio, O2lio e peperonciN2o
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Eppure qualcosa c'è ... 28/06/2018 07:34 #2

  • Paolino79
  • Avatar di Paolino79
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 346
  • Ringraziamenti ricevuti 3
  • Karma: 2
Grande!
Sempre in cerca di nuovi posti e nuovi stimoli ;)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Eppure qualcosa c'è ... 28/06/2018 08:27 #3

  • manetta
  • Avatar di manetta
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • who dares wins
  • Messaggi: 416
  • Ringraziamenti ricevuti 9
  • Karma: 0
Thanks.... :)

Va bene non andare quasi più al mare ... ma almeno lasciatemi libero di volare !

Non si vola neanche più ... avatar :( ... almeno "volare" lungo le pareti "alla scoperta dell'ignoto" .
Andare in acqua tanto per svuotare la bombola ... fatto anche quello dopo periodi di astinenza forzata e per il solo gusto di bagnarsi, ma non come abitudine/routine. "Devo" avere stimoli, pretesti, "obiettivi" ... se non altro per "giustificare", a me stesso, la spesa e la fatica :lol: .

Questa spacca è tosta, magari non si rivelerà niente di che ad un esame più approfondito, ma per adesso mi ha tenuto "impegnato" :)
mai strach


l'Uomo non può scoprire nuovi oceani, se non trova il coraggio di perdere di vista la riva.



HElio, O2lio e peperonciN2o
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Eppure qualcosa c'è ... 28/06/2018 10:01 #4

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1554
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 3
Roba forte... Bella scoperta, chissà se nelle carte orografiche della zona c'è qualche riferimento a questo fiume sottacqueo...
Teoricamente, il tardo autunno/inverno dovrebbe essere il momento migliore per evitare grossi flussi di acqua, credo. A meno che non sia una sorgente, allora... Prima di addentrarti, mi permetto di suggerirti una chiacchiera con qualche speleosub esperto, per capire a cosa vai incontro... Comunque complimenti, sempre attento e con spirito esplorativo!!! (e meno male, nessun video... ;-))
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Eppure qualcosa c'è ... 28/06/2018 10:37 #5

  • manetta
  • Avatar di manetta
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • who dares wins
  • Messaggi: 416
  • Ringraziamenti ricevuti 9
  • Karma: 0
Ahahah, volendo il video ci sarebbe anche .... :P , ma non è che si veda un granché... a parte un po' di parete sfuocata e il "socio occasionale" col reb ... ma poi lo riconoscete e andate a rompergli le balle... comunque se proprio proprio non puoi farne a meno e lo vuoi con tutto il tuo spirito, un minutino te lo posso montare, apposta per te ;)



Nelle carte orografiche, per quello che sono riuscito a trovare in rete, non figura niente, se c'è fumo di solito c'è anche fuoco ... secondo me trattasi di sorgente ( che poi è la stessa cosa, un "fiume" sotterraneo che poi sbuca in superficie è una sorgente ... ).

Al mare ne ho trovato in Italia, Francia, Spagna e Grecia ( in Grecia l'anno scorso era bestiale ... una vera colonna d'acqua che sbucava dal terreno a -16mt, a circa 100mt dalla costa rocciosa, del diametro di 4/5 metri e se ti ci "pelavi" troppo sul bordo ti prendeva e sparava in superficie in pochissimi secondi ... . Di sorgenti subacquee nei laghi non ne ho mai sentito, tranne quelle che vengono esplorate dagli speleosub tipo la Bossi, ma sono sempre laghetti di montagna generati dalla stessa sorgente.
Vedremo, se son rose fioriranno, certo che prima di addentrarmi, eventualmente ce ne sia la possibilità, ci penso e mi preparo bene, non sono completamente a digiuno di buchi, grotte e cunicoli, qualcosa ho già fatto, ma è certo che non sono uno "speleosub".
Non sono neanche un pazzo irresponsabile, nè uno sprovveduto ( in generale .. passatemela ), comunque non credo ci sia la possibilità di "entrarci" se anche dovesse rivelarsi una sorgente sommersa.
Nel caso, qualcuno abituato e capace si trova ... B)
mai strach


l'Uomo non può scoprire nuovi oceani, se non trova il coraggio di perdere di vista la riva.



HElio, O2lio e peperonciN2o
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Eppure qualcosa c'è ... 28/06/2018 14:24 #6

  • Lorenzo
  • Avatar di Lorenzo
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1554
  • Ringraziamenti ricevuti 15
  • Karma: 3
Da totale incompetente del settore con sorgente intendevo una roba che subisce poco la stagionalità dovuta alle piogge., a differenza di un "fiume" che magari è maggiormente alimentato dal disgelo e roba simile.
ma probabilmente dico una stronzata ed è la stessa cosa...
Di rebbisti che frequentano quel lago lì abitualmente ne conosco solo alcuni, ma io - da quel punto di vista - non sono un rompiballe; ma fai bene ad essere omertoso, poi arriva qualcuno che scrive sul giornale di aver trovato una nuova sorgente...
per il video, passo volentieri, passa pure il tempo a montare altro, se ne hai occasione...
Ciao1
Niente di quello che ho scritto è vero, sono uno che dice sempre bugie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.100 secondi

Traduttore